Eventi

Gli eventi a Siena e dintorni

 

  • dom
    18
    Ago
    2019
    dom
    27
    Ott
    2019
    Siena


    Come in cielo così in terra: scopertura del Pavimento del Duomo di Siena

    Dal 18 agosto al 27 ottobre, la Cattedrale di Siena scopre il suo magnifico pavimento a commesso marmoreo, frutto di cinquecento anni di espressione artistica, un viaggio simbolico alla ricerca dei più alti valori dello spirito umano. come in cielo, così in terra. Dalla porta alla città del cielo al pavimento. Un percorso dalla sommità della Cattedrale e dal Facciatone del Duomo Nuovo fino alle tarsie marmoree.

    Dal Museo dell’Opera, con la salita alla città del cielo, dall’alto muro sarà possibile non solo leggere i monumenti senesi più significativi, ma anche “vedere un nuovo cielo e una nuova terra” (Apocalisse 21,1). Attraverso l’ascesa alla porta del cielo i visitatori sembrano muoversi lungo la scala apparsa in sogno a Giacobbe, la cui cima raggiungeva il cielo e gli angeli di Dio salivano e scendevano (Genesi 28,10-22). Nel sogno Dio promette a Giacobbe la terra sulla quale egli stava dormendo e un’immensa discendenza.

    Al suo risveglio Giacobbe esclama «Questa è proprio la casa di Dio, questa è la porta del cielo», verso utilizzato dalla liturgia nella messa della dedicazione delle cattedrali. Ma ‘porta del cielo’, secondo le litanie lauretane, è anche la Vergine, definizione che meglio esprime la potenza e la bontà di Maria, la quale come Madre di Cristo e dell’umanità, concorre alla nostra salvezza eterna in Cielo ove lei è ‘Regina assunta’. Il percorso “dall’alto” permette infatti di comprendere meglio la dedicazione del Duomo di Siena all’Assunzione della Madonna e il forte legame che i cittadini senesi hanno da secoli con la loro ‘patrona’: Sena vetus civitas Virginis. La Madonna si definisce anche come Sedes Sapientiae, sede di Sapienza e invita i cittadini a “visitare castamente il suo castissimo tempio”, come si legge nell’iscrizione d’ingresso al Pavimento. “Nella solarità abbagliante dei suoi marmi e cotti” (Mario Luzi), Porta e Città del Cielo si riflettono nel Pavimento del Duomo di Siena per saldarsi in unico sguardo.

  • mer
    02
    Ott
    2019
    mer
    23
    Ott
    2019
    Siena


    COME IN CIELO COSÌ IN TERRA – Leggere il Pavimento

    Letture, Visite tematiche

    Nel mese di Ottobre, quest’anno fino al giorno 28, è ancora possibile ammirare il magnifico Pavimento a commesso marmoreo del Duomo di Siena, frutto di cinquecento anni di espressione artistica, un viaggio simbolico alla ricerca dei più alti valori dello spirito umano. come in cielo, così in terra. In occasione della scopertura, l’Opera della Metropolitana invita a partecipare a una serie di incontri, Leggere il Pavimento, che mirano ad approfondire alcune tematiche “illustrate” nel celebre tappeto marmoreo. Il programma, suddiviso in quattro date, a cura di vari studiosi, prevede una lettura poetica di passi significativi per l’esegesi iconografica svolta dall’attrice Paola Lambardi. Gli appuntamenti, su prenotazione, saranno ad ingresso libero per i nati e residenti a Siena e avranno inizio alle ore 17:30.

    2 ottobre 2019: Paola Lambardi: Letture dal Libro della Sapienza e dalla Tabula Cebetis; Marilena Caciorgna: “Un sentiero sicuro anche fra le onde (Sap. 14,3)”. L’iconografia del Monte della Sapienza di Pinturicchio.

    8 ottobre 2019: Paola Lambardi: Letture da Lattanzio, Divine Istituzioni; Anna Maria Romaldo: In lucem veniet: Ermete e le Sibille nel Pavimento del Duomo di Siena.

    16 ottobre 2019: Paola Lambardi: Letture dai testi apocrifi; Raffaele Argenziano: I Santi Innocenti nella tradizione figurativa: Matteo di Giovanni e i suoi precedenti.

    23 ottobre 2019: Paola Lambardi: Letture dalle Bucoliche di Virgilio; Sabrina Pirri: “Un Bambino sta per nascere”. Storia dell’interpretazione della IV egloga nella tarsia della Sibilla Cumana.

    Durante il primo incontro, il 2 ottobre, Paola Lambardi leggerà passi derivati dal Libro della Sapienza e dalla Tabula Cebetis, un dialogo filosofico dedicato a un quadro allegorico raffigurante la vita umana, due fonti significative, come esporrà Marilena Caciorgna, per comprendere il significato della celebre tarsia del Pinturicchio.

    Info e prenotazioni:
    +39 0577/286300
    opasiena@operalaboratori.com

  • ven
    04
    Ott
    2019
    dom
    03
    Nov
    2019
    Siena Fortezza Medicea


    Vivi Fortezza non si ferma, l’estate continua a ottobre

    Il progetto di rivalorizzazione della Fortezza Medicea di Siena proseguirà anche a ottobre

    Il progetto di rivalorizzazione della Fortezza Medicea di Siena proseguirà anche per ottobre e i primi giorni del mese seguente. Fino al 3 novembre, infatti, Vivi Fortezza proporrà ai cittadini e ai visitatori un programma di eventi accattivanti e per ogni età.

    Dopo quattro mesi di musica, cinema, sport e molto altro, la Fortezza Medicea sarà anche per questo mese il luogo giusto per godersi un po’ del proprio tempo libero in compagnia e in relax.

    A partire da venerdì 4 e per ogni fine settimana (venerdì, sabato e domenica dalle 12 a tarda notte), il bastione San Domenico e il loggiato dell’ingresso ospiteranno concerti, dj set, appuntamenti culturali e gastronomici. Non mancheranno eventi speciali per Halloween e per serate a sorpresa.

    Resterà aperta anche la pizzeria del piazzale. Questi i turni di apertura: a partire dall’ 8 ottobre e per ogni martedì e mercoledì dalle 16 alle 21; il giovedì e venerdì dalle 16 a dopo cena; il sabato, la domenica e il primo novembre dalle 12.

    Vivi Fortezza 2019 è un modo per valorizzare l’area della Fortezza Medicea di Siena nel suo complesso. Oltre che nello spazio principale del piazzale interno, tanti appuntamenti prendono vita sotto il loggiato, sui viali e sul bastione San Domenico. L’obiettivo, indicato dall’assessorato al turismo del Comune di Siena, è quello di far diventare la Fortezza Medicea un polo di svago e di relax per i fruitori di tutte le età. Il programma è realizzato dall’associazione Propositivo (Pro +) in collaborazione con tante realtà del panorama culturale, musicale e sportivo sia nazionale che del territorio.

    I PARTNER ISTITUZIONALI DI VIVI FORTEZZA 2019

    Comune di Siena e Università degli Studi di Siena.

  • lun
    07
    Ott
    2019
    lun
    04
    Nov
    2019
    Via Francigena


    Visioni in Movimento al via: riparte la scuola di cinema senza sedie

    Tre giovani autori, con tutor e professionisti, in cammino sulla Via Francigena:
    inizia il 7 ottobre la 4° edizione della residenza artistica itinerante
    realizzata da Culture Attive con il contributo del Mibac

    Torna in Toscana, e torna a camminare sulla Via Francigena, “Visioni In Movimento”, la scuola di cinema “senza sedie” dedicata ai giovani film maker e che riflette sul concetto del cammino. Ancora una volta – per la 4a edizione del progetto nato nel 2017 – l’antica strada tracciata, oltre mille anni fa, da Sigerico tra Canterbury e Roma si trasforma in un incubatore artistico e cinematografico, ospitando la residenza itinerante che – dal 7 ottobre al 4 novembre – coinvolgerà tre giovani autori italiani, accompagnati e affiancati da tutor esperti e professionisti.

    Cinque tappe, 110 chilometri nel cuore della Toscana, tra San Miniato e Siena: lungo questo percorso la trentina Francesca Monegalia e il duo pratese composto da Teresa Bucca e Filippo Raschi avranno la possibilità di produrre il loro lavoro, dedicato appunto alla via Francigena e più in generale all’esperienza e al senso dei cammini ed ai grandi itinerari europei.

  • ven
    11
    Ott
    2019
    dom
    20
    Ott
    2019
    Siena Magazzini del Sale


    Omaggio a Leonardo 1519-2019

    “OMAGGIO A LEONARDO 1519-2019”: SIENA DA’ IL BEN TORNATO ALL’ARTE CONTEMPORANEA TRADIZIONALE NIPPONICA E ALLA CREATIVITÀ DEI BAMBINI DI TOKYO

    Dall’11 al 20 ottobre in mostra ai Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico

    “Omaggio a Leonardo 1519-2019”: è la mostra di arte giapponese a Siena, dall’11 al 20 ottobre, nei Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico (orari: dal lunedì al venerdì 15-19 e sabato e domenica 10-19), che accorcia le distanze e rafforza il rapporto culturale e artistico tra i due Paesi in nome della creatività. Un’esposizione d’arte contemporanea tradizionale nipponica arricchita dalle opere dei bambini delle scuole elementari di Tokyo patrocinata dall’assessorato all’Istruzione del Comune di Siena e organizzata dal World Art and Culture Exchange in collaborazione con PRISMAmultimedia di Siena.

    <<Abbiamo accolto con entusiasmo questa iniziativa perché – ha commentato l’assessore all’Istruzione Clio Biondi Santi – l’arte è un valido strumento educativo che aiuta a scoprire se stessi e ampliare i propri orizzonti. La conoscenza di sé parte dallo sguardo altrui anche attraverso mondi diversi, spesso lontani dai nostri>>.

    Per questa edizione, la prima è stata nel 2009 e l’ultima nel 2015, al centro uno scambio ideale tra il medioevo senese e l’ingegno del Sol Levante con opere d’arte selezionate in una prima esposizione promossa dalla rivista “Bun-ten” organo ufficiale delle attività del WAC, tenutasi a Tokyo nell’estate del 2018. Un viaggio a 360° tra pittura tradizionale giapponese, Sumi-e (pittura a inchiostro), pittura stile occidentale, incisione, artigianato, scultura, fotografia, tecnica mista e calligrafia in compagnia anche di artisti locali, ospiti ideali di questa esplorazione culturale che si sposterà, poi, in Giappone.

    Un lavoro corale sotto la guida dei curatori italiani: lo storico dell’arte Piergiacomo Petrioli e il fondatore dell’associazione no profit IL PRISMAmultimedia nonché “senior advisor” per WAC Daniele Sasson, anche per quanto riguarda l’allestimento realizzato da WAC con Il PRISMAmultimedia e l’accoglienza che vede coinvolti, a titolo di stage, alcuni allievi della sezione Turistica dell’Istituto “G. Caselli” insieme al personale organizzativo.

    In parallelo alla mostra, un laboratorio per gli studenti delle scuole elementari e medie inferiori di Siena con artisti giapponesi per introdurre i più piccoli alle tecniche e alle forme artistiche del lontano paese. L’appuntamento è al Museo per Bambini di Siena del complesso monumentale Santa Maria della Scala il 12 ottobre dalle ore 10.30 alle 12.

  • sab
    12
    Ott
    2019
    sab
    09
    Nov
    2019
    Siena

    In mostra a Siena la pittura “quotidiana” di Lorenzo Crivellaro

    Tra Pop Art e nostalgia le opere dell’artista milanese inaugurano il rinnovato spazio espositivo senese

    Marchi storici, prodotti, slogan, fumetti: si nutre di quotidianità l’universo pittorico di Lorenzo Crivellaro, l’artista a cui è dedicata la mostra personale che il prossimo 12 ottobre si inaugura a Siena nel rinnovato spazio espositivo della galleria BEAUX ARTS recentemente trasferita in via Cecco Angiolieri 13.

    Nato a Milano nel 1961 e diplomato all’Istituto Europeo di Design, Crivellaro inizia la sua attività tra agenzie pubblicitarie e l’attività del padre che lo avvicina al mondo dell’antiquariato e del restauro. Questa sua formazione lo porta a sviluppare un linguaggio pittorico personale che dopo aver sperimentato varie forme espressive, trova una sua peculiare forza comunicativa in un lessico che si ispira alla Pop Art.

    Lorenzo Crivellaro racconta un mondo di oggetti, parole e immagini che diventano icone di un passato recente, profumato di vintage, velato di nostalgia. Nelle sue opere la materia è trattata come fosse un muro dove la malta in alcuni punti cade e in altri si sovrappone strato su strato, lasciando intravedere il fondo, una tela grezza su cui è ancora possibile scrivere, o meglio dipingere, una nuova storia

    Crivellaro espone in diverse gallerie, ha partecipato a mostre ed eventi ed è autore di un’opera pubblica inaugurata nel 2013 a San Giuliano Milanese.

    La mostra, sarà inaugurata alla presenza dell’artista sabato 12 ottobre alle ore 18.00 e resterà aperta fino al prossimo 9 novembre. Ingresso libero.

    Galleria Beaux Arts (via Cecco Angiolieri, 13 – Siena). Ingresso libero
    Orario: lunedì dalle ore 16 alle ore 19.30
    dal martedì al sabato dalle ore 9.30 alle ore 13 e dalle 16 alle 19.30 – domenica chiuso
    Info: tel 0577 280759; www.artsiena.com

    Ingresso libero

  • sab
    19
    Ott
    2019
    dom
    20
    Ott
    2019
    Siena San Prospero


    Mostra Mercato Piante e Fiori

    SABATO 19 E DOMENICA 20 OTTOBRE LA NUOVA EDIZIONE AUTUNNALE DELLA “MOSTRA MERCATO DI PIANTE E FIORI”

    L’appuntamento sarà come di consueto nei giardini della Fontana di San Prospero
    Si rinnova il consolidato appuntamento con la “Mostra mercato di piante e fiori”.

    In entrambe le giornate ad ingresso gratuito, nello spazio adiacente la Fontana di San Prospero, sarà possibile acquistare prodotti di fioriture e tipologie tipiche della stagione, piante ornamentali, aromatiche, grasse, esotiche, oltre agli accessori e terricci per la coltivazione.

  • sab
    26
    Ott
    2019
    dom
    01
    Dic
    2019
    Siena


    Siena International Photography Awards

    “Siena International Photography Awards”, in programma a Siena dal 26 ottobre al 1 dicembre. Il programma della quinta edizione del festival Siena Awards proporrà ben 9 mostre ospitate nelle location più esclusive della città, con ospiti fotografi di fama internazionale, ma anche workshop, photo tour ed eventi speciali. Tra gli appuntamenti più attesi la cerimonia di premiazione del “Siena International Photography Awards”, il contest di fotografia con la maggiore partecipazione internazionale, con opere di fotografi professionisti, dilettanti e amatori provenienti da 161 Paesi di tutto il mondo.

    Scopri di più su www.sipacontest.com

  • gio
    31
    Ott
    2019
    Siena Piazza del Campo


    XVI Giornata Nazionale del Trekking Urbano

    LENTI SUSSURRI DI ACQUA E DI STORIA ENTRANDO E USCENDO DALLE MURA

    Camminando lentamente per la Città, ci fermeremo ad osservare quei piccoli dettagli che spesso sfuggono agli occhi dei visitatori, che attraversano frettolosamente le vie di Siena. Il percorso del Trekking Urbano 2019 propone all’appassionato “pellegrino viandante” la scoperta di tante curiosità intrecciate con l’acqua, elemento vitale e centrale di ogni tempo.

    Proprio per questo il cammino avrà come prima protagonista la Fonte Gaia, legata a doppio filo con lo scorrere dell’acqua sotterranea; proseguirà poi alla scoperta di bacini, cisterne, fontane da ammirare in un giardino segreto, alla Lizza e in altri luoghi lungo il percorso. Altra tappa sarà la Fortezza Medicea: una musica che ricorda suoni e rumori dell’acqua, trasporterà il viaggiatore in un’atmosfera unica e incantata.
    Uscendo poi dalle mura, sarà la volta della visita al Museo dell’Acqua, dove si respira, già solo avvicinandosi, un’aria di altri tempi, tanto da riuscire ad immaginare, nei pressi della Fonte di Pescaia, personaggi che raccontano aneddoti e usanze del loro vissuto e chissà che non sia davvero solo l’immaginazione di ogni visitatore!!!!
    31 Ottobre

    INFO PERCORSO

    Tempo di percorrenza: 3 ore
    Lunghezza: circa 3,5 km
    Difficoltà: bassa
    Punto di partenza: Piazza del Campo – davanti a Palazzo Pubblico
    Orario di partenza: dalle ore 14 fino alle ore 16, partenze ogni 15 minuti

    PER INFORMAZIONI
    Comune di Siena
    Direzione Turismo e Commercio
    Servizio Promozione e Grandi Eventi
    Piazza del Campo, 1
    tel. 0577 292128-2661
    trekkingurbano@comune.siena.it
    Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica
    Santa Maria della Scala
    Piazza Duomo
    Tel. 0577 280551
    siena@terresiena.it